Scrivere applicazioni per iPhone. Guida pratica “Hello world” [n.1]

Pratica

Pratica

Questo è il primo articolo destinato allo sviluppo vero e proprio. Sarà una pratica di esempi di software per l’Iphone, la vera programmazione. Impareremo (anch’io) il linguaggio Objective-C, il software di sviluppo SDK, e molti altri strumenti necessari a fare di un nostro sogno un qualcosa di veramente concreto.

Questa sezioni di articoli parte dal presupposto che o conoscete già i concetti base o li leggiate prima nelle guide base in quanto si darà per scontato molti termini e l’utilizzo di : un computer MAC con software SDK installato.

Ho deciso di non cominciare con tutta la teoria e la descrizione dettagliata di ogni singola operazione che andremo a svolgere, ma preferisco iniziare concretizzando subito il primo piccolo ma grande traguardo di poter vedere sul nostro simulatore (o Iphone) il nostro primo programma; il più semplice, il più chiaro, il più classico dei programmi : leggere la scritta “Hello World !”.

Hello World Iphone

Hello World Iphone

Passo 1: Senza molti indulgi apriamo l’applicazione Xcode; da qui portiamoci sul menu File e scegliamo -> New Project e poi -> View Based application.

View Based Application

View Based Application

a questo punto il programma ci chiederà di dare un nome al progetto e destinarlo in una cartella a nostro piacimento. Diamo il nome del progetto :”Hello”.

Passo 2: eccoci davanti a tutto il nostro gruppo di file che Xcode ha generato automaticamente e che rappresentano la nostra applicazione. Per ora limitiamoci a vedere quali file si sono creati e finita l’applicazione li commentero’ tutti.

Files generati per progetto "Hello"

Files generati per progetto "Hello"

Passo 3: da questa posizione andate sul file “HelloViewController.xib” che si trova dentro la cartella “Resources” e cliccatici due volte per far caricare il nostro secondo software : Interface Builder. Le finestre che dovrebbero apparire sono le seguenti :

Windows interface builder

Windows interface builder

Una finestra HelloViewController.xib con i tre componenti, una finestra View (che rappresenta lo spazio dove vedremo la nostra applicazione), una finestra attributes, e una finestra library.

Passo 4: tutte le spiegazioni averranno successivamente; ora portiamoci nella finestra library e scegliamo il componente “Label”. Tenendolo premuto con il mouse lo trasciniamo fino a portarlo dentro la finestra “View”

drag and drop Label

drag and drop Label

una volta arrivati a questo punto o cliccliamo sopra il componente appena inserito a video “Label” e lo rinominiamo in “Hello World !” o meglio clicchiamo sul campo Label nella finestra Attribute e rinominiamo il testo inserito nel campo Label in “Hello World !”

Hello World

Hello World

Passo 5: la nostra prima applicazione è praticamente terminata… andiamo su File del menu e poi premiamo Save per salvare quello che abbiamo appena fatto; ora non ci resta che mandarla in eseguzione nel nostro simulatore; quindi ritorniamo nella finestra del programma Xcode a da li premiamo il pulsante magico : Build and Go e se tutto ha funzionato sul mac dovrebbe apparire un simulatore di iphone come questo :

Hello World Iphone

Hello World Iphone

potete premere il tasto “home” come nel vero Iphone per tornare alle applicazioni base dell’iphone.

Ecco nel prossimo articolo analizzeremo piu’ in dettaglio cos’e’ realmente successo e cosa abbiamo visto fino a questo momento per aver generato la nostra prima applicazione per Iphone.

Articolo successivo all’argomento.

IphoneAndGo - Stefano Lo Duca - loduca_ve@yahoo.it

11 risposte a Scrivere applicazioni per iPhone. Guida pratica “Hello world” [n.1]

  1. Boris scrive:

    Davvero molto interessante, compliemnti per l’idea e per il blog-sito; se continuerai con queste spiegazioni dettagliate sarà molto interessante seguire lo sviluppo. complimenti ancora per l’iniziativa e spero di riuscire un giorno a partecipare all’iniziativa dell’app italiana su iphone eheh

  2. christian scrive:

    Ciao Stefano, non vorrei rompere le uova nel paniere, ma non e’ ancora sotto NDA l’SDK? Questa email gira costante nelle mailinglist di Apple:

    http://www.cocoabuilder.com/archive/message/cocoa/2008/8/5/214872

  3. Alessandro scrive:

    Grazie Mille per condividere la tua conoscenza!!!!

  4. Gabriele scrive:

    Salve a tutti, prima di tutto faccio i miei complimenti per la bellezza dell’idea e del sito…vorrei porre una domanda..sono interessato al progetto sebbene non possieda esperienza nel settore, ma solo qualche studio elementare tipico dei corsi di ingegneria..non sono in possesso di un mac, per cui la mia domanda è : l’uso dell’sdk mi è precluso? esistono s.o virtuali per simulare un mac? insomma, con o senza stratagemmi vari, mi sarà possibile in qualche modo partecipare al progetto? resto a vostra disposizione.

  5. Giuseppe Tavera scrive:

    Anche io sarei interessato a partecipare al progetto, ho un mac e ho molti anni di esperienza sulla programmazione (OO, J2EE e .Net C#), mi piacerebbe spaziare anche nel mondo Apple, se c’è qualche modo di partecipare sono a disposizione.
    (la mia mail è gtavera@tiscali.it)

    Ciao

  6. jacksparrow87 scrive:

    scusate se insisto, ma la cosa mi interessa molto…c’è qualche modo di usare l’sdk senza avere un mac?

  7. Holly scrive:

    An outstanding share! I have just forwarded this onto a coworker who
    has been doing a little homework on this. And he actually
    ordered me lunch due to the fact that I found it for him…
    lol. So allow me to reword this…. Thanks for the meal!! But yeah, thanx for spending
    time to talk about this issue here on your website.

  8. WOW just what I was looking for. Came here by searching for how do stock options work private company

  9. florida cpa scrive:

    I’m not that much of a internet reader to be honest but your blogs really nice,
    keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back down the road. All the best

  10. Albertha scrive:

    Whichever treatment method you do go with, be sure it is what people remember about you the most good in your quest for
    cellulitis symptoms. This procedure is not cheap and it’s not covered by insurance. Losing weight and toning your muscles can reduce cellulitis symptoms for firmer, smoother-looking skin. Hold this position for one full breath, then rise to the orange peel surface of female skin at affected areas. Switch and repeat 15 times.

  11. Teri scrive:

    Hi there would you mind letting me know which web host you’re utilizing? I’ve loaded your blog in 3 completely different web browsers and
    I must say this blog loads a lot quicker then most.

    Can you suggest a good internet hosting provider at a honest price?
    Kudos, I appreciate it!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: